Home Scrittura Come Fare una Recensione di un Libro

Come Fare una Recensione di un Libro



Ad oggi una recensione è un testo valutativo e interpretativo di un’opera letteraria, scientifica, artistica o di un acquisto commerciale, una valutazione su un hotel, un ristorante, un locale, un negozio, ecc.

Il termine “recensione” deriva dal latino e significa letteralmente “passare in rassegna, riflettere, esaminare” e nella sua forma più arcaica comprendeva la valutazione di un manoscritto.

In una recensione non devono mancare mai i seguenti elementi:

  • elementi informativi
  • elementi interpretativi
  • elementi valutativi

La recensione di un libro si rivolge ai potenziali lettori e la sua funzione è correlata dunque alla curiosità dei soggetti che si avvicineranno, decidendo se acquistare o meno il libro in base alle informazioni da essa raccolte.

Le recensioni di opere teatrali e musicali influenzano spesso la scelta degli eventi, decretando una votazione complessiva sulla rappresentazione. In questo caso il fattore tempo è molto importante e la recensione deve essere pubbicata nel più breve tempo possibile.

Nella recensione scientifica lo scopo principale è quello di esaminare i contenuti delle ricerche e di redigerne una sintesi confrontabile con le altre relazioni in materia.

 

RECENSIONI DI STRONCATURA

La recensione dovrebbe racchiudersi in un testo breve, che si prefigge di spiegare e valutare ciò che si è analizzato. Le recensioni strettamente negative hanno il potere di demolire completamente il libro o l’oggetto acquistato, un locale di ristorazione e altro. In questo caso sarà definita come una recensione di “stroncatura”.

 

COME RIASSUMERE I PUNTI FOCALI DI UNA RECENSIONE

  • Impostare una buona scheda.
  • Analizzare lo stile.
  • Analizza la trama.
  • Inserire alcuni tratti della biografia dell’autore (o della casa di produzione di un prodotto, ecc).
  • Contestualizzare l’opera.
  • Raccogliere le informazioni sui parametri della recensione (se riguarda un prodotto annotando la data di scadenza, il prezzo)
  • Conoscenza del pubblico a cui ci si rivolge (se il pubblico è generico sarà fondamentale prestare attenzione al linguaggio utilizzato che deve risultare chiaro, conciso e semplificato).
  • Fare dei paraoni (molti lettori troveranno utile l’utilizzo dei paragoni per capire sin da subito se saranno interessati allo stesso acquisto o meno).
  • Includere un campione (è possibile includere un link che rimandi al campione valutato, al libro letto, al prodotto acquistato).
  • Aggiungere una valutazione personale in grado di porre l’attenzione sulle capacità del recensore, sulle sue conoscenze e sul suo estro. E’ importante che ogni parere personale rispecchi la veridicità delle parole scelte sia nel bene che nel male, tralasciando tutti quei punti di vista privi di fondamenta.

Raccogliere tutti i dettagli che sembrano utili può rivelarsi un ottimo metodo. Ad esempio: sottolineando le frasi principali di un libro che più ci hanno colpito o emozionato, oppure annotando i nomi e gli ingredienti di un piatto in un ristorante per non tralasciare niente al caso.

Come durante una lezione in cui prendere appunti è bene munirsi quindi di un block notes e di una penna. A volte l’utilizzo delle illustrazioni riescono a rendere più accattivante la presentazione della recensione, comprese le fotografie scattate in merito.