Home Studiare Come Migliorare la Concentrazione per lo Studio

Come Migliorare la Concentrazione per lo Studio



Tutti noi, o quasi almeno, hanno vissuto o stanno vivendo il particolare momento dello studio come fonte di frustrazione spesso. Questo avviene quando la nostra capacità di concentrazione risulta minata dall’estero o comunque interrotta da fonti di distrazioni.

Provate a riflettere e a pensare: siete mai stati interrotti dall’arrivo di un messaggio istantaneo da parte di un amico? Da un programma particolarmente interessante alla tv, oppure da una notizia passata sul web durante le ore di studio? La risposta sarà quasi sicuramente positiva, ma anche in questo caso esiste una soluzione, una serie di consigli pratici che vi permetteranno di adempiere ai vostri doveri di studenti, allenando la vostra concentrazione.

 

CONSIGLI SU COME AUMENTARE LA CONCENTRAZIONE PER LO STUDIO

Senza imparare a dominare la propria concentrazione difficilmente si otterranno dei risultati concreti, questo vale non soltanto per lo studio ma si adatta anche in ambito lavorativo, agonistico, e molto altro.

Online potrete trovare una lunga lista di esempi e consigli, nonché test che vi aiuteranno a migliorare e a sviluppare il vostro livello di concentrazione. Uno dei più noti è rappresentato dal gioco delle carte. Vi sembrerà assurdo ma questo trucco vi tornerà utile in seguito. Il test delle sei carte proposto da diverso tempo su internet vi chiede di osservare le figure messe a disposizione per voi e di memorizzarne una soltanto in particolare, una carta a vostra scelta.

Successivamente vi sarà chiesto di cliccare sul link successivo che vi mostrerà non più sei carte ma cinque. Noterete che la carta da voi memorizzata non rientra più nel mazzo proposto, questo anche tentando e riprovando, scegliendo ogni volta carte differenti. Probabilmente molti di voi capiranno il trucco celato in questo test psicologico, ma al fine di migliorare la vostra concentrazione potrete seguire alcuni semplici consigli.

 

Rafforzare la mente: proprio come avviene per i muscoli sottoposti ad un esercizio fisico costante, anche la mente si rafforzerà in seguito ad un allenamento specifico. A fronte di ciò dovrete iniziare dalle basi, ovvero immaginando la vostra mente come un qualsiasi altro muscolo che può essere allenato per accrescere di forza e resistenza.

Tecnica del cuore: il battico cardiaco può rivelarsi uitle non soltanto per svolgere un esercizio fisico, ma anche per rilassare l’intero organismo in vista di una concentrazione importante. Provate quindi a rilassare il vostro battito concentrandovi soltanto su di esso per almeno un minuto ogni qualvolta che vi apprestate a svolgere un’azione di concentrazione. Immaginate una sensazione di calore e lasciatevi irradiare da essa.

Meditazione mindfulness: questa tecnica di meditazione, effettuata anche per brevi minuti al giorno, è in grado di apportare miglioramenti su mente e fisico, rafforzando il livello della concentrazione.

Tecnica di concentrazione dei piedi: anche questa tecnica vi sembrerà strana, ma la scrittrice Olivia Fox Cabane ha basato un intero libro proprio su questo esercizio. Tramite i piedi potrete concentrare il desiderio di distrazioni svolgendo semplici e rapidi esercizi.

Tecnica del mandarino: dopo la tecnica dei piedi questa del mandarino vi suonerà meno ridondante. Immaginando di stringere uno spicchio di questo frutto fra le mani, provate a percepire la consistenza, la temperatura, il peso, ecc. Dovete immaginare di portare lo spicchio nella vostra mano dominante, di alzarlo in prossimità della testa, lasciandolo cadere e immaginando di vederlo fluttuare nell’aria. Questo esercizio apporterà miglioramenti alla concentrazione, alla memoria, alla parte creativa di voi, ecc.

Tecnica della lettura concentrata: questo metodoo consiste nel giungere al terminene di un paragrafo o di un capitolo e di realizzarne una sinossi. Dovrete riuscire a riassumere i concetti fondamentali in un’unica frase, allenando in questo modo la concentrazione e lo spirito di adattamento.