Home Scrittura Concorsi Letterari Gratuiti e con Premi in Denaro

Concorsi Letterari Gratuiti e con Premi in Denaro



Un concorso letterario offre all’autore una vetrina e una possibile pista di lancio, seppur spesso di nicchia, attraverso il mondo letterario. Molti concorsi non richiedono nessuna somma di denaro per iscriversi, ma raramente offrono delle cifre in assegno in palio.

Ragion per cui se intendete puntare alla vincita di una somma dovrete spostare la vostra attenzione verso i concorsi che richiedono un costo come tassa d’iscrizione, riutilizzata poi per dividere le vincite.

Fra i tanti motivi che si potrebbero elencare, atti a giustificare la partecipazione a un concorso letterario, oltre al premio in palio (in denaro o meno) troviamo:

  • Valutazione oggettiva dell’opera: sicuramente più dettagliata, professionale e priva di interessi affettivi rispetto a quella che ogni autore potrà avere in cambio da parenti o amici. Solitamente la giuria che compone un concorso prevede la partecipazione di addetti del settore, scrittori, giornalisti, critici, editori, ecc, con alle spalle un’esperienza nel campo trattato. Attraverso la lettura da parte della giuria stessa risulterà più facile, ma ciò non accade come regola, essere notati per il lavoro svolto.
  • Premio: i concorsi che pongono in palio cifre di denaro sono soliti erogare tali somme attraverso il rilascio di assegni.
  • Curriculum letterario: la partecipazione a un concorso letterario andrà a sommarsi sul curriculum dell’autore, in special mondo in presenza di premi raggiunti o menzioni d’onore.

Va precisato inoltre che spesso e volentieri i concorsi indetti da alcune case editrici prevedono, in caso di vincita, un’opzine di pubblicazione attraverso l’acquisto di alcune copie del proprio romanzo obbligatorie. Se si intende sceliere un specifico premio posto in palio dovrà essere fondamentale analizzare nel dettaglio il bando del concorso in questione.

 

CONSIGLI PER PARTECIPARE AD UN CONCORSO LETTERARIO

Ogni concorso letterario rappresenta un modo per per crescere, apprendere e migliorarsi, ponendo in valutazione l’opera frutto della creazione del suo autore.

Diversi editori tengono infatti conto dei concorsi segnalati sul curriculum letterario dello scrittore.

Per poter ambire alla famigerata vincita l’opera proposta dovrà essere accuratamente rivisitata e corretta, presentando inoltre una trama originale oppure un componimento distintivo in caso di un concorso poetico.

I concorsi letterari offrono la possibilità ad ogni autore di mettersi in gioco, cimentandosi nel trattare diversi temi e argomenti che altrimenti non avrebbe preso in considerazione, questo almeno nel caso di un tema pre impostato richiesto in un concorso.

Particolare attenzione dovrà quindi essere riposta sul bando e sulla regolamentazione di partecipazione. I concorsi letterari gratuiti sono spesso sponsorizzati dalla provincia, dal comune di appartenenza, dalla regione o perisno dalla comunità europea. Molto spesso sono visti con un occhio di riguardo, ma non necessariamente divengono sinonimo di affidabilità e serietà rispetto a quelli con una quota fissa di iscrizione.

E’ possibile infatti che dietro un concorso cosiddetto a pagamento si celi la necessità di far fronte alle spese di organizzazione dell’evento, oppure al reciclo delle cifre reinvestite come premi finali. Molto spesso i premiati si dividono in tre categorie (primo, secondo e terzo classificato) con una cifra in palio decrescente.



CONDIVIDI