Home Scrittura Come si fa una Scheda Libro

Come si fa una Scheda Libro



Impostare la scheda completa di un libro è sempre un compito che richiede un dispendio di tempo e una corretta concentrazione accompagnata da un’analisi approfondita del tema trattato.

Per semplificare tutto ciò può rivelarsi utile seguire una guida qui sotto correlata.

 

GUIDA PER RICREARE UNA SCHEDA LIBRO

La scheda di un libro si differenzia dalla recesnione, essa prevede infatti molti più punti d’origine tecnica e schematizzata divisa e catalogata in diversi punti. Il tutto serve per reperire facili e veloci informazioni in merito al testo proposto.

Le prime nozioni da tenere presenti sono:

  • Nome dell’autore;
  • Titolo delll’opera;
  • Città e anno di pubblicazione;
  • Genere del libro (narrativa, fantasy, silloge poetica, thriller, biografia, storico, horror, noir, giallo e via dicendo).
  • Nome dell’editore.
  • Personaggi protagonisti (in questo punto va inserita una breve descrizione di ogni personaggio, i tratti psico-fisici, ruolo svolto all’interno dell’opera).
  • Spazio della narrazione (ovvero dove essa ha luogo).
  • Tempo della storia (il tempo storico in cui la storia è ambientata, indicando anche se le date non coincidono).
  • Tempo del racconto (flashback e proless).
  • Breve trama dell’opera (la parte essenzialmente più impegnativa di tutte).
  • Breve commento correlato personale (in cui trascrivre tutto ciò che si è rivelato di gradimento e non all’interno della storia).

Per ottimizzare una scheda libro inoltre è indispensabile aggiungere ulteriori punti salienti, tra cui:

  • Tematiche fondamentali dell’opera.
  • Tecniche narrative utilizzate.
  • Passi scelti (raccolta delle frasi più significative della storia motivate da un commento personale).
  • Osservazioni stilistiche dello stile utilizzato dall’autore (ogni punto potrà essere collegato fra loro in un discorso continuativo in cui dar sfoggio della vostra preparazione personale).

 

ESEMPIO DI UNA SCHEDA LIBRO OTTIMALE

Titolo: “Se questo è un uomo”.

Autore: Primo Levi.

Editore: Enaudi.

Anno pubblicazione: Stampato presso G. Canale e C., S.p.A., Borgaro (TO). Prima ed. 1958.

Genere: storico, biografico.

Biografia autore: Primo Levi è nato nel 1919 a Torino e fu deportato ad Auschwitz durante la seconda guerra mondiale. Direttore di una fabbrica di resine, è diventato scrittore dopo l’incubo dei lager. I suoi libri commemorativi, sono tuttavia percorsi da un tenace amore per la vita e da una vena ironica delicata.

Personaggi principali: in quest’opera l’autore narra in prima persona la deportazione in Germania e la permanenza nei vari campi di concentramento nazisti.

Ambientazione e periodo: ambientato ad Auschwitz, in Polonia, nel periodo della seconda guerra mondiale, precisamente dal febbraio 1944 al 27 gennaio 1945.

Trama: nel febbraio del 1944 tutti gli ebrei vengono radunati e rasferiti nel campo di Auschwitz dove vengono adibiti a forza lavoro in condizione disumane o uccisi. A Primo viene assegnato il numero identificativo 30, al termine del duro lavoro odierno fa ritorno al suo giaciglio confortato dalla vicinanza della prigioniera Diena. A tutti viene imposto il silenzio, la sopportazione, l’umiliazione e la dura forza lavoro.

Da questo spunto si può avanzare nel racconto della trama (in questo caso non completa) di qualsiasi altro libro, complilando il resto della scheda tecnica con l’aggiunta delle informazioni necessarie.